6 - Medio Ponente

Municipio VI Medio Ponente

Inseguendo le maree - Bretagna e Normandia

Sottotitolo: 
Mostra fotografica di Caterina Bruzzone

Dal  9 al 15 Agosto presso la sala espositiva di Via Sestri 57R dalle 14.30 alle 19.30
Ingresso gratuito.
                                       

   Caterina Bruzzone è nata a Genova nel 1971 ed ha iniziato  ad interessarsi alla fotografia fin da bambina. Inizialmente sono state le persone, i loro occhi e le loro espressioni ad attirare la sua attenzione. La passione è esplosa negli anni '90: dopo aver seguito alcuni corsi e collaborato attivamente con studi fotografici, in pochi anni è passata alla fotografia professionale.

 Ha continuato l’attività nei settori di ritratto e cerimonia, travel, food, design di interni, paesaggio. Proprio in quest'ultimo trova la sua massima espressione, e si dedica in modo particolare ai paesaggi marini, essendo il mare un elemento a cui si sente molto legata e del  quale cerca di cogliere non solo la bellezza delle ambientazioni e la magia delle luci, ma anche la forza delle onde e la fluidità del loro movimento.

 Dedica molto   tempo  alla  sua   terra,  esplorando  le  coste  Liguri  per coglierne   anche  gli scorci  meno conosciuti, ricercando le condizioni meteo e di luce che meglio esaltino la sua bellezza, spesso in chiave drammatica. Nel  Bianco/Nero tende a dare un'interpretazione essenziale, grafica e dai forti contrasti.

           Si  è  dedicata  anche  alla  Francia, in particolare   alla  Provenza, alla Corsica, ma soprattutto alle  splendide location della Francia del  Nord,  Bretagna  e  Normandia:  terre  di   fantastiche  scogliere  spesso  sovrastate da pittoreschi fari.

 

contatti: info@caterinabruzzone.it  
 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
mostra fotografica
genova
genova
sestyri ponente
caterina bruzzone

POP - SAGRA URBANA 2014

Sottotitolo: 
A Cornigliano cinque serate di musica, gastronomia e divertimento

Anche quest’anno va in scena a Cornigliano dal 30 luglio al 3 agosto, nella prestigiosa cornice di Villa Bombrini, l'appuntamento estivo a cura dell’ARCI di Genova.
Due appuntamenti di successo dell’estate musicale genovese - Il Pop Festival e la Sagra Urbana- si incontrano per dar vita ad una vera e propria festa dell’ARCI e dei sui circoli. Nasce così Pop – Sagra Urbana: una festa popolare che unisce la qualità del cartellone musicale a quella degli ingredienti della sua cucina. Musica e piatti per tutti i gusti: dal Jazz al Reggae, passando per il Folk e i ritmi balcanici, dalle grigliate allo gnocco fritto con i salumi, dai dolcini arabi ai piatti vegetariani. Tutto a prezzi popolari, come in una sagra urbana, tra convivialità e banchetti. E tutto cibo “giusto”: a km0, biologico, prodotto nel rispetto dell’ambiente e dei lavoratori. Perché la qualità deve essere per tutti.

Il programma:
 

  • Mercoledi 30 Luglio Massimiliano Rolff compositore e contrabbassista Jazz di fama internazionale presenta in anteprima il suo nuovo disco “Scream!”
  • Giovedi 31 luglio arrivano i Fratelli di Soledad , storica band italiana dalla fervida produzione artistica: una contaminazione di ska, reggae, combat rock, pop e testi a sfondo sociale.
  • Venerdì 1 agosto i Mau Mau: uno dei gruppi italiani più significativi del world-beat europeo con un rimpallo di suoni che va dal Piemonte al Brasile, passando dal Marocco (e dal raggae, dal calypso, dalla techno…)
  • Sabato 2 agosto sarà la volta di Marco Rovelli e Jovica Jovic con il recital balcanico “La Meravigliosa vita di Jovica Jovic” testo scritto a quattro mani da Rovelli e Moni Ovadia per dar parola alle vicende del grande musicista rom. Al ritmo indiavolato della musica gitana verranno cantate le gesta di Jovic e della sua famiglia: quando rubò le galline alla vicina cieca, quando suo padre Dusan compose una canzone ad Auschwitz, quella volta che non si voleva sposare ma si sposò lo stesso, quando si comprò una Dallapé rossa come una Ferrari…
  • Domenica 3 agosto si chiude con Folkestra e Folkoro con il palco affollato da una vera e propria orchestra di 50 ragazzi. Accomunati dalla passione per la musica tradizionale e dal gusto di contaminarla con quella contemporanea, sotto la guida di Simone e Nicolo Bottasso portano in scena un concerto tutto da ballare a suon di ghironde, organetti, cornamuse, archi, mandolini, flauti, ma anche di sax, clarinetti, percussioni, chitarra e basso elettrico.

Tutti gli spettacoli saranno ad ingresso gratuito e cominceranno rigorosamente alle h.21.30.

Tutto il Festival sarà seguito e promosso da Radio Gazzarra (www.gazzarra.org) la webradio di Arci Liguria: interviste, dirette streaming e per l’occasione, workshop e laboratori sul funzionamento di una web radio e sulla creazione di un programma musicale per i ragazzi del quartiere.

Immagine
Immagine: 
Etichetta: 
genova
genova
cornigliano
musica
festival
gratuito
villa bombrini
estate
2014

SUPERHEAVY ACROBATIC PARK

Sottotitolo: 
L'avventura proprio vicino a casa tua, percorso lungo 1km durata 1 ora e 40min, immerso nel verde, nel contesto del parco tematico dell'energie rinnovabili.
Video
Video: 

Realizzare e gestire il Parco Avventura "Superheavy Acrobatic park"  rappresenta il primo obiettivo per la cooperativa "Forme di Energia"  che si prefigge di promuovere diverse attività in ambito turistico ricreativo e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Per arrivare al raggiungimento dei propri scopi la cooperativa ha raccolto al suo interno tutte le professionalità necessarie, sono infatti i 5 soci "portatori" di percorsi specifici in grado di coprire la gamma di necessità del progetto.

Il parco avventura a Genova, in località Borzoli Via Forte Monte Guano 8, è facilmente raggiungibile dalla città e dal casello autostradale di Genova Aeroporto, ed è inserito in un contesto boschivo inconsueto per un luogo raggiungibile in dieci minuti dal centro.
Inizialmente il progetto prevede la realizzazione di un percorso di poco inferiore al chilometro caratterizzato da un forte accento adrenalinico, ed in una seconda fase la realizzazione di un percorso "per tutti" orientato maggiormente alla immersione in un contesto naturalistico, ludico ed educativo.

E' infatti uno degli aspetti premianti dell'iniziativa, la contemporanea creazione di un parco educativo sulle energie rinnovabili, essendo infatti già esistente una realtà di produzione di energia da eolico e solare. Obiettivo finale dell'operazione è quello di arrivare ad offrire un'opportunità completa degli aspetti ludici, ma anche offrire un messaggio ed una conoscenza su quelle che è il futuro della produzione di energia.

L'aver riunito tutte le professionalità necessarie alla realizzazione del progetto, porta come naturale conseguenza il non chiudersi sullo stesso, ma prevedere la capacità di portare verso l'esterno le proprie forze, offrendo a terzi le competenze in questi ambiti, in termini di consulenza, produzione e gestione.

La scelta di partire con un parco fortemente caratterizzato dagli aspetti adrenalinici, nasce dalla volontà di distinguere il progetto da altri analoghi caratterizzati da un offerta non specifica, per tutti, che spesso per limitato sviluppo tende ad essere deludente o nella migliore delle ipotesi "per bambini". Il pubblico a cui guarda questa parte del progetto è infatti un pubblico generalmente adulto, disposto a muoversi per raggiungere le attività di questo tipo che siano in grado di generare forti emozioni.

La seconda fase del progetto permette di aprire l'offerta a tutti, famiglie, scuole o chiunque voglia vivere tutto o parte di ciò che è offerto.
La posizione del parco rende Genova il naturale bacino d'utenza, ma l'attività di promozione del progetto guarderà a tutto il nord ovest e potenzialmente tutto ciò che è raggiungibile attraverso i nuovi canali di comunicazione.

La forza del progetto è nella forza dei soci:
Yuri Montaldo, otto anni di esperienza come responsabile di uno dei più grandi parchi avventura italiani.
Walter Donato, istruttore dello stesso parco.
Michele Viganego, tecnico ambientale.
Sandro Ottonello, proprietario del terreno, da anni dedicato alla realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Stefano Faulisi, Architetto

 La cooperativa ha nella propria disponibilità tutti gli strumenti per la progettazione e realizzazione della struttura, cosa che permette un forte risparmio, lasciando come spese vive solo quelle dei materiali e delle certificazioni necessarie.
 La proprietà del sito e del numero di riferimento della precedente esperienza, permettono un contatto privilegiato con un pubblico già interessato al tipo di attività e in grande parte consapevole della professionalità che andrà a trovare nella nuova struttura.
 La rete di contatti e relazioni sviluppate nella precedente esperienza rendono la nuova struttura "privilegiata" nel proporsi a scuole, aziende ed enti.
 La partecipazione di personale già qualificato a svolgere mansione di istruttore ed assistente, riduce in modo sensibile il tempo e le risorse da destinare alla formazione.
 La realizzazione di passaggi "lunghi" permette un notevole sviluppo riducendo i punti e di conseguenza i costi realizzazione.

 

Organizzazione

La cura e la responsabilità del buon funzionamento della struttura è affidata al Sig. Yuri Montaldo, anche amministratore della cooperativa. Il parco, anche se pronto ad accogliere chiunque, avrà una gestione degli accessi su prenotazione, con partenze orarie per gruppi di massimo 20 persone. In questo modo è possibile garantire la totale copertura dell’attività dei clienti nel seguente modo: ogni gruppo avrà 2 istruttori “dinamici”, ovvero in movimento sul percorso. Spostandosi  con il gruppo, ed utilizzando punti individuati avranno sempre il controllo su tutti i clienti a loro affidati. Gli istruttori “dinamici”, saranno coadiuvati da uno “statico”, che avrà fra i suoi compiti l’osservazione della fase di prova in collaborazione e la preparazione del gruppo successivo.
L’organizzazione particolare e diversa da strutture analoghe nasce da una caratteristica peculiare del parco SUPERHEAVY: il suo sviluppo di quasi un chilometro su di un unico percorso molto dispersivo e dai passaggi molto lunghi, fino a quasi 250mt, rende necessario il movimento degli istruttori insieme al gruppo. Rende altresì necessaria un’idea un po’ diversa dell’istruttore, che in qualche maniera diventa anche guida, spiegando e descrivendo oltre l’attività intrapresa anche gli elementi incontrati del nascente parco PESEA

Il Parco  P.E.S.E.A. (Parco Educativo Sperimentale delle Energie Alternative) – Gestione diretta Azienda Agroenergetica di Sandro Ottonello.

L’intuizione, che è alla base della nascita dell’area da parte dei suoi ideatori, è che è possibile produrre energia rinnovabile in chiave completamente nuova. Lo sfruttamento del sole, del vento,dell’acqua, delle biomasse, fondamentale per garantire uno sviluppo economico in perfetto equilibrio con l’ambiente circostante, è qui al centro di una serie di percorsi didattici e divulgativi a tema. La conoscenza delle principali problematiche ed opportunità legate alle energie rinnovabili e al riciclo di sostanze di scarto non viene stimolata in maniera astratta attraverso i comuni strumenti didattici, ma all’interno di un’area nella quale sono localizzati impianti funzionanti, inseriti in un contesto produttivo ma perfettamente integrato con l’area rurale circostante.
Parallelamente alla produzione di energia e all’attività didattica, presso il Parco P.E.S.E.A. sarà attivo un settore di ricerca e sperimentazione che tocca tutti i principali settori in cui si possono suddividere le fonti rinnovabili, in modo da testare l’efficacia delle possibili soluzioni tecnologiche legate allo sfruttamento di tali fonti, ed eventualmente ottimizzarle ed applicare le stesse ad impianti realmente funzionanti, in grado di cedere l’energia prodotta alla rete pubblica.

Ulteriori informazioni: http://municipiovi.prossimafermatagenova.it/notizia/parco-energia-liguria

 

 

 

FORME di ENERGIA Soc.Coop.ARL
Via Pastorino 34/13 16162 GENOVA
Tel e fax 010 7415164
Cell 347 4130976
www.parchienergia.it
info@parchienergia.it

 

 

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
genova
genova
parco avventura

Giostracarnevale

Sottotitolo: 
Venerdì 18 luglio sfilata di oltre 250 tra ragazzi e bimbi con tema “Racconti di viaggi per mare”

Venerdì 18 luglio ritorna a Sestri Ponente, dopo il successo degli anni scorsi, il “Giostracarnevale” organizzato dall'associazione di promozione sociale “La Giostra della Fantasia”, in collaborazione con l'omonima cooperativa, che vedrà la partecipazione di oltre 250 bambini e ragazzi di età compresa dai 3 ai 14 anni. Il tema di quest'anno è “Racconti di viaggi per mare”.  La manifestazione è patrocinata dal Municipio Medio Ponente.

L'appuntamento è alle  11 in via Sestri (punto di ritrovo davanti all'Oviesse), dove i ragazzi - frequentanti i centri estivi gestiti dalla cooperativa La Giostra della Fantasia (Mele, Pra' Palmaro Let, Varenna, Sestri Ponente) e il centro aziendale ospite “Selex – Elsag” organizzato dal consorzio Agorà, si ritroveranno per sfilare, con i costumi da loro preparati, accompagnati dalle note della Filarmonica Sestrese, e giungere infine a Villa Rossi. Alle ore 14.30 si svolgerà l'esibizione di ciascun gruppo davanti alla giuria d'onore, che vedrà, oltre a esponenti del Comune di Genova, della Regione Liguria, dei Municipi Medio Ponente e Ponente e del mondo della scuola e formazione e dell'associazionismo, anche Laura Sicignano, direttore del Teatro Cargo e Ramat Safi, arrivato in Italia nel 2011 e ora attore e autore, che presenteranno ai bambini un breve contributo dallo spettacolo “Compleanno Afghano”.

Evento gratuito

 

Informazioni:
Ilaria Danti – Presidente Coop. Soc. La Giostra della Fantasia - 3403507713

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
fantasia
bambini
ragazzi
carnevale
divertimento
giostra

Omaggio a Shakespeare

Sottotitolo: 
Conferenza pubblica

Prendendo spunto dall' immaginario di Shakespeare,  Edoardo Boncinelli che nel libro si confronta con un filosofo, ci parla dei temi cruciali della condizione umana.

Immagine
Immagine: 
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
presentazione libro
cultura
leggere
Shakespeare

Presentazione del libro: Deportazione - diari dai lager di Giuseppe Lovera

Sottotitolo: 
L'evento vuole celebrare il 70° anniversario della deportazione nazifascista dalle fabbriche sestresi del 16 giugno 1944

L'associazione “GRUPPO 16 GIUGNO 1944” presenta il libro “DEPORTAZIONE” diari dai lager di Giuseppe Lovera.
L'appuntamento è fissato per giovedì 17 luglio alle 17 presso il salone di Palazzo Fieschi (via Sestri, 34)
Introduce
Cristina Quaglia – Presidente “Gruppo 16 Giugno 1944”
Intervengono
Renzo Latuati – Deportato
Severino Bianconi – Curatore del libro
Federico Traversa – Editore

Giuseppe Lovera - giovane elettricista di 18 anni rapito dai nazifascisti il 16 giugno 1944 e trasferito nel lager di Mauthausen - fece quello che molti deportati tentarono di realizzare durante la prigionia: scrivere un resoconto quotidiano di ciò che succedeva loro, lasciando ai posteri una quantità notevole di informazioni e particolari relativi alla loro prigionia.
I suoi diari, raccolti e introdotti da Severino Bianconi, raccontano degli spostamenti da un campo all'altro, dei bombardamenti, di rapporti umani che nascono e crescono anche in quell'inferno di barbarie.
Quindi la fuga, i giorni trascorsi in una buca in attesa dell'arrivo dei liberatori, la costante preoccupazione per i congiunti lasciati a casa senza notizie. Infine il percorso sulla via del ritorno a casa.
Un documento prezioso che tratteggia in presa diretta la bruttura della seconda guerra mondiale e di tutto ciò che ne è conseguito.

Accesso gratuito
 

 

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Documenti
Documenti: 
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
deportazione
nazifascismo
1944
presentazione libro

FESTIVAL DELLE PERIFERIE

Sottotitolo: 
Al via la XII edizione del Festival, dal 17 al 20 luglio nella splendida cornice di Villa Bombrini a Cornigliano 16 band si alterneranno sul palco nelle quattro serate.

Dal 17 al 20 luglio 2014, presso il parco di Villa Durazzo Bombrini a Genova Cornigliano andrà in scena la XII Edizione del Festival delle Periferie, l’appuntamento con il rock underground più importante della nostra regione.
Sull’oramai prestigioso palco corniglianese, si esibiranno 16 band divise in quattro serate, dalle ore 21 alle 24, con contorno di dj set, punto ristoro e banchetti di associazioni senza scopo di lucro. Il tutto è organizzato dall’associazione culturale Metrodora che è componente fondamentale di Audiocoop Liguria/MEI. Il Festival delle Periferie fa parte del circuito di festival indipendenti del Nord Italia denominato “Carovana dei Festival”.
Il programma delle quattro serate comprende:

Giovedi 17:
apertura: Doremiflo (cantautrice genovese facente parte del progetto CRESTA, pop rock melodico)
a seguire:
White Mosquito (genova, hard rock melodico)
TuaMadre (genova, show pirotecnico con travestimenti, funk/ska)
Fabio Zuffanti & ZBand (genova, personaggio di livello internazionale, progressive)

Venerdi 18:
apertura: Burton (genova, nuovo progetto di "Esmen" Fabrizio Gelli, rock alternative)
a seguire:
Slidea (parma, hard rock)
The Liar Trump (la spezia, vincitori di Wanted1Maggio 2014, rock anni '60/'70)
Yo Yo Mundi (acqui, band storica di livello internazionale, combat rock)

Sabato 19:
apertura: The Running Chickens (genova, rock)
a seguire:
SpiralTree (genova, rock alternative)
Nero Latex (genova, synth rock)
Bobby Soul & Blind Bonobos (genova, personaggio di livello internazionale, funk/soul)

Domenica 20:
apertura: La Maschera di Clara (torino, art-rock, provenienti dal circuito Carovana dei Festival)
a seguire:
Moscow Club (genova, indie rock/ garage)
Fungus (genova, progressive/rock anni '60)
Cardosanto (savona/londra, band di livello internazionale, post rock/math rock)

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
festival periferie
cornigliano
genova
genova
musica
ROCK
luglio
2014

MOSTRA PERSONALE DI ELSA SCUZZARELLO

Sottotitolo: 
Nella saletta espositiva di via Sestri, 7

Fino al 18 luglio prosegue la mostra personale di Elsa Scuzzarello presso la saletta espositiva del Municipio con il seguente orario: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
mostra
genova
genova
arte
PITTURA
sestri ponente

ALLA FESTA DELL'EST

Sottotitolo: 
Dal 17 al 27 luglio 2014 la cultura dell'Est Europa sbarca a Genova e più precisamente in Villa Rossi a Sestri Ponente. Undici giorni di concerti, cene e pranzi a tema, presentazioni di libri e laboratori dedicati ai bambini.

Un vero e proprio festival con le sembianze di una festa popolare, concepito per raccontare e soprattutto per "far respirare" i suoni, i sapori e le parole di un immaginario che da sempre esercita un indiscutibile fascino: la cultura dell'Est Europa.
 
Alla Festa dell'Est   è una manifestazione, unica nel suo genere in Italia, ideata e realizzata da  Gulasch - associazione culturale   con il contributo di appassionati ed esperti, il coinvolgimento attivo delle comunità residenti a Genova e il patrocinio del Municipio VI Medio Ponente.
 
Il parco di Villa Rossi ospiterà per undici giorni concerti, cene e pranzi a tema, presentazioni di libri, iniziative solidali, proiezioni, mostre didattiche, personali fotografiche e laboratori dedicati ai bambini.
 
Gulasch è un'associazione culturale e di promozione sociale nata a Genova nel 2013 che, ispirandosi ai principi di solidarietà ed eguaglianza tra i popoli, promuove la conoscenza della cultura est-europea espressa attraverso l'arte, la musica, il cinema, la lingua, la gastronomia e le altre tradizioni. Gulasch organizza inoltre iniziative benefiche a sostegno di progetti umanitari, di cooperazione internazionale e di mediazione culturale.

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Documenti
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
villa rossi
festa
est europa

INTERNATIONAL MUSIC FESTIVAL

Sottotitolo: 
Quattro giorni di concerti e spettacoli gratuiti

L’International Music Festival, giunto  alla VI edizione, è un grande e atteso evento musicale internazionale che ha visto negli anni passati la partecipazione di gruppi provenienti da tutto il mondo: Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Estonia, Bulgaria, Spagna, Portogallo, Ungheria, Germania, Svizzera, Scozia, Danimarca, Israele, Russia e Stati Uniti.

Si tratta di un evento molto importante per Genova e la Liguria che coinvolge migliaia di persone.
Per 4 giorni, grazie all’ organizzazione dei giovani volontari della Filarmonica Sestrese, Genova diventerà un grande palcoscenico sul quale andranno in scena concerti, performance e sfilate.

Il festival avrà inizio giovedì 10 luglio 2014 alle 16.30 a Sestri Ponente. La manifestazione di apertura prevede una sfilata di tutti i gruppi partecipanti in via Sestri e la presentazione delle formazioni in piazza Baracca.

Un altro appuntamento sestrese è fissato per venerdì 11 luglio alle ore 18 - 20  durante il quale si esibiranno in concerto i componenti della Copenhagen Showband provenienti dalla Danimarca.

Numerosi concerti e spettacoli sono organizzati a Palazzo Ducale e Palazzo Tursi, ma anche in altri luoghi della città come corso Italia e il Porto Antico. L'elenco completo degli eventi e dei gruppi partecipanti al festival è consultabile in fondo a questa pagina.

Il programma completo disponibile cliccando quì

Informazioni:
info@filarmonicasestrese.com 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
festival
genova
genova
sestri ponente
international
music
Condividi contenuti