6 - Medio Ponente

Municipio VI Medio Ponente

FESTA DI SANT'ALBERTO

Sottotitolo: 
Dal 26 Giugno al 14 luglio 2014

Sant'Alberto fu monaco e eremita all'epoca in cui Sestri Ponente era una località abitata da poche famiglie di contadini e pescatori. La leggenda narra che il santo moltiplicava miracolosamente il cibo da lui cucinato, per sfamare i poveri.
Allo scopo di celebrare degnamente il santo patrono sestrese, il Municipio VI Medio Ponente ha deciso di ridare vita alla tradizionale festa di quartiere organizzando una ricca serie di eventi, realizzati grazie alla collaborazione delle associazioni del territorio.
 
L'evento clou sarà una caccia al tesoro che avrà luogo domenica 6 luglio per le vie della delegazione, per l'occasione largamente pedonalizzata. Il percorso si svolgerà seguendo il filo della storia del territorio e della vita del santo. L’evento, realizzato grazie al prezioso contributo degli scout dei gruppi AGESCI GE 54 e GE 27, e dell’ Associazione Tempo Libero Coop, sarà seguito in serata dalla festa di premiazione, durante la quale sarà consegnato il gonfalone realizzato dall’Associazione Donne Insieme, che resterà nelle mani della squadra vincitrice
fino alla prossima edizione. A seguire balli popolari realizzati dall’associazione Danz.A.R.E. accompagnati da un punto ristoro allestito dalla Croce Verde Sestrese.

Il calendario completo, che trovate in fondo alla pagina, prevede musica, convegni, giochi, camminate ed eventi religiosi che animeranno, per quasi due settimane, le piazze e le vie di Sestri Ponente.
Ecco alcuni appuntamenti:
venerdi 4 luglio l’associazione Musichiamo metterà il scena lo spettacolo Voglia di Musical in Villa Rossi;
sabato 5 luglio l’associazione Amici del Chiaravagna organizza il tradizionale Eco Preboggion in Piazza Tazzoli, in occasione dell’apertura straordinaria dei negozi per l’inizio dei  saldi, seguiti da una serata danzante organizzata da Croce Verde Sestrese in Piazza dei Micone, che bisserà gli appuntamenti la domenica successiva, sempre in Piazza dei Micone e il 13 e 14 luglio in Villa Rossi;
venerdi 11 luglio la Bocciofila di Via Chiaravagna ospiterà nei locali della propria sede un concerto della Copenhagen showband, banda danese presente a Sestri in occasione dell’International Music Festival organizzato in quei giorni dalla Filarmonica  Sestrese;
dal 5 al 13 luglio mostra presso la chiesa della Sacra Famiglia e dei Santi Giorgio e Alberto organizzata dalla Sant’Alberto Onlus;
sabato 12 luglio camminata con destinazione Eremo di Sant’Alberto, con tappa e degustazione presso i locali di Villa Lanza onlus.

Gli eventi saranno possibili anche grazie alla collaborazione dei volontari della Protezione Civile

Da sottolineare le modalità attraverso le quali si è arrivato alla stesura del calendario: il Municipio ha coinvolto tutte le realtà associative del territorio, che hanno condiviso competenze e risorse, e investito tempo e materiali permettendo, con la regia del Municipio stesso, di creare una rete solidale capace di realizzare una festa che coinvolge il quartiere nell'organizzazione oltre che nella partecipazione agli eventi.

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Documenti
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
patrono
celebrazioni
santo

CACCIA AL TESORO...!

Sottotitolo: 
Domenica 6 luglio, dalle ore 14:30, in piazza dei Micone, in occasione dei festeggiamenti per Sant'Alberto, il Municipio VI organizza una giornata di gioco alla quale possono partecipare tutti i cittadini, le associazioni, le famiglie e i gruppi di amici.

La caccia al tesoro  si svolgerà,  solamente  a piedi, per le vie di Sestri e vedrà sfidarsi delle squadre composte fino ad un massimo di 10 persone (12 se ci sono minorenni). Ogni squadra dovrà nominare un capitano e darsi un nome. Durante la gara le squadre dovranno raggiungere luoghi criptati e non, sostenendo prove di contenuto pratico e intellettuale che racconteranno la storia di Sestri e del suo Santo Patrono. I giocatori  potranno utilizzare qualsiasi strumento per risolvere le prove: telefoni cellulari, libri, internet e avvalersi della collaborazione di parenti, amici o semplici passanti. Ma soprattutto i nonni e le persone con buona memoria  potranno essere di grande aiuto quindi preparatevi!

Ogni squadra dovrà seguire un percorso personalizzato e  ogni messaggio sarà segreto e contraddistinti da un simbolo.

La caccia al tesoro terminerà quando una squadra avrà superato tutte le prove e si recherà per prima, al completo, all’arrivo in Piazza dei Micone per il controllo del punteggio . La squadra vincente guadagnerà il gonfalone della caccia al tesoro e avrà l’onore di custodirlo per un anno in un luogo da lei indicato.

Cosa aspetti, corri ad iscriverti!!!
Puoi farlo sulla pagina  della manifestazione https://www.facebook.com/santalbertosestri o direttamente domenica 6 luglio in Piazza dei Micone dalle 14.

Immagine
Immagine: 
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
bambini
estate
sant'alberto
caccia al tesoro
famiglie
divertimento

Commemorazione del 30 giugno 1960

Sottotitolo: 
54 anni fa Genova insorgeva per difendere la libertà e la democrazia

Il Consiglio del Municipio VI Medio Ponente, riunitosi il 30/6/2014, ha voluto, al termine dei propri lavori, ricordare e commmemorare quanto accaduto a Genova esattamente 54 anni fa, il 30 giugno 1960, quando la Città insorse contro la provocazione di chi voleva che si tenesse a Genova il Congresso del Movimento Sociale Italiano, sotto la Presidenza di quel Carlo Emanuele Basile che fu prefetto di Genova durante l'oppressione nazi-fascista della Repubblica Sociale di Salò e che, tra l'altro, per ciò che riguarda più specificamente il nostro territorio, tanta parte ebbe nel consentire e facilitare l'odiosa deportazione di 1488 innocenti lavoratori il 16 giugno 1944. Il Consiglio Municipale vuol così rinnovare e ribadire la vocazione dei nostri cittadini per la libertà e la democrazia

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
commemorazione
deportati
FASCISMO
1944

Visita del Sindaco Marco Doria a Cornigliano, Campi e Coronata

Sottotitolo: 
Lunedì 23 giugno si è svolta la seconda tappa della visita del Sindaco nel Municipio Medio Ponente.

Venerdì 20 giugno dalle 7.30 alle 13.30 e lunedì 23 giugno dalle 15 alle 18.30, il Sindaco Marco Doria ha effettuato una visita a Cornigliano, Campi e Coronata insieme al Presidente, agli Assessori e ad alcuni consiglieri del Municipio Medio – Ponente (vedi sotto il dettaglio degli incontri). Si è recato presso le Associazioni, le Parrocchie, gli Istituti di accoglienza e le zone che presentano i maggiori problemi, per ascoltare in modo diretto i cittadini, gli operatori commerciali, i responsabili ed i frequentatori delle più significative realtà sociali del territorio.

La visita fa seguito all’incontro che il Sindaco aveva avuto con la Giunta del Municipio lo scorso 14 marzo, presso la sede municipale, quando gli vennero prospettate le principali criticità dell’intero territorio, rimandando a successivi e più approfonditi sopralluoghi il contatto diretto con esso.

Oltre alle specificità di ciascuna delle realtà sociali visitate, gli sono stati presentati i problemi generali del territorio così come avvertiti dai diretti interessati.

Solo per citare alcuni esempi:

1) la riqualificazione di Cornigliano che, nonostante ciò che è già stato fatto, non sembra decollare ed è ben lungi da ciò che si sperava fosse dopo l’accordo di programma del 2005, ne sono esempi la riqualificazione ancora da fare dell’ex mercato ortofrutticolo, i lavori iniziati e poi bloccati di Via Vetrano e di Villa Serra/Giardini Melis, le aree prospicienti Villa Bombrini in attesa di destinazione, l’area Dufour, Valletta Rio San Pietro …;
2) un problema molto sentito è quello relativo alla presenza del campo abusivo Rom di Via Muratori, vissuto come una vera e propria offesa alla dignità delle persone, sia i Rom stessi che gli abitanti del quartiere;
3) le realtà associative mettono in evidenza il loro ruolo fattivo nel processo di integrazione sociale che si sta attuando a Cornigliano, ma chiedono all’Istituzione di non essere lasciate sole;
4) i problemi che affliggono gli abitanti di Campi: la drammatica situazione della viabilità, che potrebbe essere risolta se solo si attuasse la delibera già assunta di porre in comunicazione Via Rolla e Via Bagnasco; il depuratore che continua a produrre emissioni fastidiose; la vicinanza del campo Rom; la drastica riduzione delle corse del 160; la situazione dei presidi associativi storicamente presenti a Campi che costituiscono un importante fattore di aggregazione sociale.
Sono stati incontri proficui, per avere cognizione diretta dei problemi ascoltando la gente e per elaborare un programma di interventi, un “progetto Cornigliano” che il Sindaco ha chiesto al Municipio di predisporre e che il Municipio vuole al più presto redigere insieme a tutte le Realtà aggregative di Cornigliano, Campi e Coronata.  Dovrà essere un progetto concreto, realistico, senza fughe demagogiche, ma con tappe ben definite e certe, se possibile, anche sulla tempistica. Questo l’impegno che si prende il Municipio e su cui, insieme ai cittadini, incalzerà la Civica Amministrazione, forte della grande attenzione e sensibilità dimostrata dal Sindaco nei confronti dei problemi di Cornigliano.

Tappe e svolgimento della visita:
Venerdì 20

Alle 7.30 di venerdì, Circolo Arci Eguaglianza dove è stato invitato anche il Circolo Arci Rizzolio e l’Auser di Cornigliano. Si fa il punto in generale sulla riqualificazione di Cornigliano dopo l’Accordo di Programma del 2005 ed in particolare ci si sofferma sui problemi dell’Area Dufour e di Valletta Rio San Pietro.Alle 8.15 colazione al Circolo dei Pescatori di Piazza Savio, poi, alle 8.30 al Circolo dei Lucani, dove viene rinnovato al Sindaco l’invito a recarsi nella Città di Tursi.
Verso le 9.00 un giro nella parte a mare di Cornigliano, per prendere visione e riflettere sull’ex mercato ortofrutticolo che attende di essere riqualificato, sull’immobile A.R.T.E. di Via Bertolotti da poco riqualificato che attende di essere presidiato e sui lavori di Via Vetrano, iniziati ed ora fermi: tre simboli di una riqualificazione intrapresa, ma che deve proseguire con più velocità e determinazione.
Intorno alle 10.30 visita alla Bocciofila (che ora ospita la palestra dei Celano Boxe, presidio non solo sportivo, ma anche sociale del territorio) e verso le 11.00 alla Croce Bianca dove il Sindaco saluta e passa in rassegna i militi perfettamente schierati e si intrattiene con i responsabili che lo mettono a parte dei crescenti problemi che incontrano oggi le Pubbliche Assistenze. Lì incontra anche la Pro – Loco di Cornigliano, sodalizio relativamente recente, ma la cui presenza è consolidata e viva sul territorio.
Alle 11.30, Parrocchia di Sant’Ambrogio, dove Don Andrea Robotti, con un gruppo di suoi collaboratori, illustra al sindaco le attività sociali della Parrocchia che aiutano a favorire il processo di integrazione e fanno fronte alle crescenti emergenze che sempre più si avvertono, ma non si tralasciano temi più generali come Valletta Rio San Pietro e campo abusivo Rom.
Ore 12.00, Villa Canepa, dove il Circolo ACLI, la Comunità di Sant’Egidio e la Filarmonica di Cornigliano accolgono il Sindaco per illustrare le loro attività.
Alle 12.30 un sopralluogo in Via Muratori, nei pressi di Villa Bombrini, dove vi è il campo abusivo Rom poi, alle 13.00, un pasto veloce, ma squisito, in uno storico ristorante di Campi prima di darsi appuntamento per lunedì 23.

Luned' 23

Ore 15.00 di lunedì 23, Area verde di Campi con il Comitato Genitori e Anziani – Comitato 160 – ex Circolo Arci di Campi. Appassionata assemblea durante la quale sono stati prospettati al Sindaco i principali problemi di Campi: la viabilità; il depuratore; il maggior isolamento che ha comportato la riduzione delle corse del 160; le problematiche relative alle storiche compagini associative di Campi.
Ore 16.30 circa, Coronata, presso il G.S. Peri che ha condotto il Sindaco a vedere le loro strutture, grazie alle quali riescono a dare un’importante offerta sportiva e ricreativa al quartiere.
Verso le 17.00, sempre a Coronata, presso il Sorriso Francescano con la presenza, oltreché dei Cappuccini, anche dei Padri Scolopi, il Sindaco riceve una festosa ed affettuosa accoglienza da parte dei bambini e delle famiglie che vivono presso la struttura. Uno spettacolo di danza ed una commovente lettera scritta al Sindaco da una bambina di talento, alcuni doni- ricordo e poi un graditissimo momento di ristoro non senza un invito, da parte dei Padri Scolopi, ad effettuare una lezione, già programmata per il prossimo anno scolastico, ai ragazzi del Liceo Calasanzio.
Infine, poco prima delle 18.00, all’Abazia del Boschetto, il Sindaco è accolto in modo altrettanto festoso dall’Associazione Amici del Boschetto il cui Presidente, con una passione trascinante ed una conoscenza minuta e profonda di tutto ciò che riguarda la storia quasi millenaria dell’Abazia, ci intrattiene e ci conduce alla scoperta degli inestimabili valori storici ed artistici che l’Abazia racchiude e che (come spesso accade sia nella nostra Città che in Italia) la maggior parte di noi non conosce.
Eppure a Cornigliano, quasi sotto il Ponte Morandi, ad un passo dai mille problemi che ben conosciamo e da quella che fu la spiaggia (consacrata ormai indissolubilmente alla nostra cultura nazionale) su cui (… te misera/ su la pietrosa riva) cadde Luigia Pallavicini, non sassi, ma c’è anche questo!

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
sindaco
genova
genova
cornigliano
CORONATA
città
CITTADINI
visita

Visita del Sindaco Marco Doria a Cornigliano, Campi e Coronata

Sottotitolo: 
L'appuntamento era stato concordato diverse settimane fa con il presidente del Municipio medio ponente, Giuseppe Spatola e con la giunta municipale. Il proposito era incontrare alcune delle realtà associative di Cornigliano e compiere sopralluoghi in diversi punti del quartiere. L'occasione è capitata venerdì mattina (20 giugno)...

Venerdì 20 giugno dalle 7.30 alle 13.30 il Sindaco Marco Doria ha effettuato una visita a Cornigliano, Campi e Coronata insieme al Presidente, agli Assessori e ad alcuni consiglieri del Municipio Medio – Ponente. Si è recato nelle Associazioni, nelle Parrocchie e nelle zone che presentano i maggiori problemi per ascoltare in modo diretto i cittadini, gli operatori commerciali, i responsabili ed i frequentatori delle più significative realtà sociali del territorio.
La visita fa seguito all’incontro che il Sindaco aveva avuto con la Giunta del Municipio lo scorso 14 marzo, presso la sede municipale, quando gli vennero prospettate le principali criticità dell’intero territorio, rimandando a successivi e più approfonditi sopralluoghi il contatto diretto con esso.

Oltre alle specificità di ciascuna delle realtà sociali visitate, gli sono stati presentati i problemi generali del territorio così come avvertiti dai diretti interessati. Solo per citare alcuni esempi:
1) la riqualificazione di Cornigliano che, nonostante ciò che è già stato fatto, non sembra decollare ed è ben lungi da ciò che si sperava fosse dopo l’accordo di programma del 2005, ne sono esempi la riqualificazione ancora da fare dell’ex mercato ortofrutticolo, i lavori iniziati e poi bloccati di Via Vetrano e di Villa Serra/Giardini Melis, le aree prospicienti Villa Bombrini in attesa di destinazione, l’area Dufour, Valletta Rio San Pietro …;
2) un problema molto sentito è quello relativo alla presenza del campo abusivo Rom di Via Muratori, vissuto come una vera e propria offesa alla dignità delle persone, sia i Rom stessi che gli abitanti del quartiere;
3) le realtà associative mettono in evidenza il loro ruolo fattivo nel processo di integrazione sociale che si sta attuando a Cornigliano, ma chiedono all’Istituzione di non essere lasciate sole.
Sono stati incontri proficui, per avere cognizione diretta dei problemi ascoltando la gente e per elaborare una strategia organica ed un programma di interventi, una sorta di “progetto Cornigliano” da approntare insieme al Municipio e da esporre, appena possibile, ai cittadini, in un’assemblea pubblica che vorremmo poter organizzare.

Tappe e svolgimento della visita.
Alle 7.30 di venerdì, Circolo Arci Eguaglianza dove è stato invitato anche il Circolo Arci Rizzolio e l’Auser di Cornigliano. Si fa il punto in generale sulla riqualificazione di Cornigliano dopo l’Accordo di Programma del 2005 ed in particolare ci si sofferma sui problemi dell’Area Dufour e di Valletta Rio San Pietro.
Alle 8.15 colazione al Circolo dei Pescatori di Piazza Savio, poi, alle 8.30 al Circolo dei Lucani, dove viene rinnovato al Sindaco l’invito a recarsi nella Città di Tursi.
Verso le 9.00 un giro nella parte a mare di Cornigliano, per prendere visione e riflettere sull’ex mercato ortofrutticolo che attende di essere riqualificato, sull’immobile A.R.T.E. di Via Bertolotti da poco riqualificato che attende di essere presidiato e sui lavori di Via Vetrano, iniziati ed ora fermi: tre simboli di una riqualificazione intrapresa, ma che deve proseguire con più velocità e determinazione.
Intorno alle 10.30 visita alla Bocciofila (che ora ospita la palestra dei Celano Box, presidio non solo sportivo, ma anche sociale del territorio) e verso le 11.00 alla Croce Bianca dove il Sindaco saluta e passa in rassegna i militi perfettamente schierati e si intrattiene con i responsabili che lo mettono a parte dei crescenti problemi che incontrano oggi le Pubbliche Assistenze. Lì incontra anche la Pro – Loco di Cornigliano, sodalizio relativamente recente, ma la cui presenza è consolidata e viva sul territorio.
Alle 11.30, Parrocchia di Sant’Ambrogio, dove Don Andrea Robotti, con un gruppo di suoi collaboratori, illustra al sindaco le attività sociali della Parrocchia che aiutano a favorire il processo di integrazione e fanno fronte alle crescenti emergenze che sempre più si avvertono, ma non si tralasciano temi più generali come Valletta Rio San Pietro e campo abusivo Rom.
Ore 12.00, Villa Canepa, dove il Circolo ACLI, la Comunità di Sant’Egidio e la Filarmonica di Cornigliano accolgono il Sindaco per illustrare le loro attività.
Alle 12.30 un sopralluogo in Via Muratori, nei pressi di Villa Bombrini, dove vi è il campo abusivo Rom poi, alle 13.00, un pasto veloce, ma squisito, in uno storico ristorante di Campi prima di darsi appuntamento per lunedì 23.

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Alcuni momenti della visita del Sindaco Marco Doria a Cornigliano
Etichetta: 
genova
genova
cornigliano
sindaco
marco doria

ALL'ARIA APERTA

Sottotitolo: 
Al via la seconda edizione della rassegna di eventi gratuiti aperti alla cittadinanza, fino al 29 luglio un ricco calendario di appuntamenti tutti da scoprire, ti aspettiamo!!!

Dopo il successo della prima edizione torna All’Aria Aperta, progetto di valorizzazione della vita  all'aria aperta negli spazi del territorio promosso dal Municipio VI Medio Ponente. 
Benessere, attività fisica e  socialità grazie a più di 30 appuntamenti tra fitness, ginnastica dolce, laboratori per bambini, yoga, gruppi di cammino, Tai Chi Chuan - Qi Gong e altro.

La rassegna, nata dalla volontà del Municipio di stimolare la socialià e le buone pratiche di utilizzo degli spazi verdi, è resa possibile grazie alle tante associazioni sportive e culturali del territorio che hanno offerto le proprie risorse e competenze, realizzando quella rete solidale di soggetti attenti alla socializzazione e alla soddisfazione di bisogni comuni, che il Municipio VI identifica come uno degli obiettivi prioritari per lo sviluppo di un nuovo assetto della vita associativa del territorio.

Le iniziative si svolgeranno dal 13 giugno al 29 luglio , in orario mattutino e pomeridiano.
La location sarà Villa Rossi, parco storico della delegazione di Sestri Ponente.

In attesa dell’edizione settembrina che verrà realizzata in altra area verde del Municipio VI: i giardini di Villa Brignole.

Per informazioni:
Facebook | All’Aria Aperta
Fabrizio Gelli - Assessore alla Cultura Municipio VI Medio Ponente
fgelli@comune.genova.it
cell. 3346418171

 

Immagine
Immagine: 
Documenti
Etichetta: 
genova
genova
sestri ponente
rassegna
eventi
villa rossi
gratuito
all'aria aperta

GIORNATA DELL'INTEGRAZIONE

Sottotitolo: 
Il 7 giugno per l'intera giornata un ricco programma di attività per grandi e piccini in villa Rossi a Sestri Ponente non perdere l'appuntamento!

Una giornata all'insegna dell'integrazione e della promozione di valori come: rispetto, tolleranza, amicizia, solidarietà. Questi sono alcuni temi della Giornata dell'integrazione  i cui principali protagonisti sono i ragazzi e i bimbi delle scuole.

Oltre alle scuole, saranno presenti tantissime associazioni, cooperative e professionisti che lavorano ogni giorno al fine di rendere concreta l’integrazione educativa e sociale degli individui.
 

Programma sintetico:
• Esposizione e presentazione delle attività preparate dai ragazzi nelle loro scuole.
• Laboratori e giochi per bambini e adulti
• Fiabe e storie per tutte le età
• Curiosità gastronomiche e dibattiti
• Musica, spettacoli dal vivo e molto altro ancora

L'evento  proposto dall'associazione Shamra Shamra e patrocinato dal Municipio VI - Genova Medio Ponente si svolgerà  sabato 7 giugno dal mattino fino a tarda sera l'ingresso è libero e gratuito.

 

 

INFORMAZIONI
cell.+39 331 39 00 765
e-mail: asscultshamrashamra@libero.it
 

 

.
 
 
 

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
villa rossi
festa
integrazione
genova
genova
sestri ponente
shamra shamra

Il 7 giugno...Estate con noi!

Sottotitolo: 
La festa del COMMERCIO EQUO e dell'ECONOMIA LOCALE a Sestri Ponente.

Sabato 7 giugno MEt  Manifattura Etica in collaborazione con Terra! Onlus e Associazione Amici del Chiaravagna propone un pomeriggio ricco di iniziative per festeggiare insieme l'arrivo dell'estate.
Una piacevole occasione per stare insieme in allegria, conoscere le attività svolte dalla Manifattura Etica e incontrare personalmente i suoi produttori locali.

 A partire dalle 16 un programma denso di eventi ti aspetta:
 - Laboratorio Bimbi a cura di Arci
 - Lezione di Yoga a cura di Barbara Pasero
 - Spettacolo teatrale con la compagnia El Gaucho
 - Presentazione linea costumi in nylon rigenerato con l'Associazione Musicalmente  e  per finire apertivo bio-equo e musica.

La partecipazione è gratuita

Dove:
MEt Manifattura Etica via Giacomo Soliman 7 - Genova Sestri Ponente
- facilmente raggiungibile sia con mezzi pubblici (bus, treno), sia in auto.
- previo appuntamento telefonico si può usufruire del parcheggio privato.
- telefono 010 651 7070

MEt è alla "Manifattura tabacchi" di Genova Sestri Ponente, in un edificio storico ottocentesco che fu sede di una fabbrica importante per l'economia sestrese, le cui lavoratrici hanno avuto un ruolo di primo piano nelle prime lotte antifasciste in Italia.
Di recente restaurato, ospita la biblioteca civica, un auditorium, un complesso poliambulatorio, la sede del Municipio e varie attività commerciali.

La "Manifattura" di Sestri è uno spazio sociale: un'ampia zona pedonale con un largo porticato che può ospitare mostre ed esposizioni. Una zona tranquilla al riparo del traffico, dove si può anche passeggiare piacevolmente.
MEt vi organizza periodicamente incontri e dibattiti, corsi di formazione, eventi info-culturali. 
 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
festa
genova
genova
sestri ponente
manifattura etica
commercio equo solidale

70°Anniversario Deportazione Nazifascista dalle Fabbriche Genovesi: 16 Giugno 1944

Sottotitolo: 
Cerimonia commemorativa domenica 15 Giugno 2014

Domenica 15 Giugno 2014 sarà celebrato il 70°Anniversario Deportazione Nazifascista dalle Fabbriche Genovesi avvenuta il 16 Giugno 1944. In quella data 1.488 operai genovesi furono deportati a Mauthausen, furono colpite quattro tra le fabbriche del Ponente genovese, la Siac di Campi, il Cantiere, la San Giorgio e la Piaggio di Sestri, le più attive nelle lotte dei mesi precedenti, a partire dagli scioperi del dicembre 1943.

Programma della manifestazione

Ore 10,30   P. Baracca Genova Sestri Ponente, S. Messa Basilica N/S Assunta
                     Atrio di Palazzo Fieschi Via Sestri 34, Deposizione di corona  alla targa ricordo
                    
Ore 11,30   Salone della Croce Verde via Cavalli 5, Saluto di Giuseppe Spatola Presidente Municipio VI

                    Orazione Commemorativa di Giacomo Ronzitti Direttore Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea.

Nella stessa giornata prenderà il via la mostra personale del Maestro Angelo Salvatore Baghino che con le sue opere ricorda la deportazione.
La mostra avrà inizio sabato 14 giugno alle 17, sarà inaugurata domenica 15 alle 10 con la partecipazione del Presidente  del Municipio Giuseppe Spatola e finirà il 20 giugno, con orari 10/12 - 16/19.

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
commemorazione
genova
genova
sestri ponente
deportazione
nazifascismo
lavoratori

Parchi in Piazza 2014

Sottotitolo: 
Alcune immagini dell'escursione al Parco del Monte Gazzo nell'ambito dell'edizione 2014

Da diversi anni il Sistema regionale delle Aree protette organizza un programma/manifesto, il “Maggio dei Parchi”, che comprende eventi, manifestazioni ed attività volte a festeggiare l'avvento della Primavera.

Ecco alcune fotografie scattate durante la splendida escursione al parco del Monte Gazzo e visita al museo speleologico con i bambini dalle classi seconda e terza della scuola Carducci.

 

Immagine
Immagine: 
Mostra fotografica
Etichetta: 
parchi
2014
genova
genova
sestri ponente
monte gazzo
escursione
museo
Condividi contenuti